Lavoratori Stagionali & Diritti sulla Sicurezza Sul Lavoro

Credito d’imposta beni strumentali 4.0 materiali e immateriali
6 Giugno 2022
Sorveglianza Sanitaria Nazionale
9 Giugno 2022

Lavoratori Stagionali & Diritti sulla Sicurezza Sul Lavoro

In molti mesi dell’anno troviamo operativi in vari settori aziendali i lavoratori stagionali.

I contratti con cui sono legati alle aziende possono essere:

lavoratori fissi a tempo indeterminato

∙ lavoratori a tempo determinato – stagionali (rientranti nel decreto di semplificazione): con attività stagionale nel limite delle 50 giornate l’anno nella stessa azienda

Ma ci soffermiamo sui diritti legati alla tutela e sicurezza sul lavoro. Il datore di lavoro è obbligato a: 

  1. Avere un contesto sicuro e salutare delle condizioni di lavoro — indipendentemente dal fatto che lavori nella produzione alimentare, manifatturiera o agricola.
  2. Individuare i rischi a cui esponiamo un lavoratore 

ad esempio: maggiore attenzione a un lavoratore che svolge funzioni giornaliere portandosi da temperature calde o fredde insistentemente o un operatore che per mansioni lavorative è costretto a respirare polvere o fumi, se non gestiti possono portare a rischi che possono causare lesioni gravi e, più a lungo termine, anche malattie.

  1. In azienda deve esserci un DVR aggiornato di tutte le misure per prevenire questi rischi e informare i lavoratori di tale possibilità.
  2. Se alcuni lavoratori devono usare macchinari specifici è obbligatoria la formazione 

L’uso delle attrezzature previste nell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, deve avvenire previa la partecipazione ai corsi. 

Le attrezzature considerate pericolose sono: 1. piattaforme di lavoro elevabili (PLE) 2. gru a torre 3. gru mobile 4. gru per autocarro 5. carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (carrelli a braccio telescopico, carrelli industriali semoventi, carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi) 6. trattori agricoli o forestali 7. macchine movimento terra (escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli) 8. altre attrezzature previste dall’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012

  1. Fornire tutti i dispositivi di protezione individuale, come guanti, maschere od occhiali. 
  2. Il datore di lavoro, deve nominare il medico competente (medico specializzato in medicina del lavoro) e richiedere una perizia sulla necessità o meno di sottoporre il personale dipendente a sorveglianza sanitaria

Quindi se ancora vi state chiedendo: il lavoratore stagionale ha diritto alla formazione in materia sicurezza sul lavoro?

La risposta è SI’! Ricordiamo che le vigenti disposizioni di prevenzione legate alla sicurezza in azienda, si applicano in maniera universale a tutti i lavoratori, a tutti i rischi lavorativi ed a tutti i settori lavorativi.

La formazione sulla sicurezza sul lavoro per il lavoratore stagionale segue quanto previsto dal Decreto Legislativo 81/08 e in base alle mansioni che deve svolgere nei luoghi di lavoro, questo deve seguire i corsi obbligatori.

Elenco corsi

Formazione E-Learning

Formazione Videoconferenza

FORMAZIONE SICURIMPRESA