Radioprotezione
27 Maggio 2016
Verifiche Strutturali di Immobili
27 Maggio 2016

Risk Management

Il Risk Management come strumento per uscire dalla crisi economica

Oltre il 91% dei manager di 400 grandi aziende in tutto il mondo valuta il Risk Management come uno strumento fondamentale sia per la crescita che per i profitti (dati Accenture).

In Italia, quella del Risk Manager è una figura ancora oggi molto sottovalutata, dove solo una piccola parte delle aziende decide di gestire il rischio d’impresa.

In realtà, le criticità economiche rendono indispensabile – soprattutto nelle piccole e medie imprese – l’esperienza di professionisti del settore in grado di definire le linee guida per riuscire a competere, garantire posti di lavoro e creare nuove opportunità di sviluppo.

La realizzazione di un Sistema di Risk Management in linea con gli standard approvati da enti normativi (COSO, ISO, Standard Australia, etc.), produce i seguenti vantaggi:

AREA COSTI

  • Riduce i propri costi di gestione
  • Alloca efficacemente, e utilizza al meglio, le risorse per il trattamento dei rischi
  • Migliora l’efficacia operativa e l’efficienza
  • Migliora la prevenzione dei danni e la gestione degli incidenti
  • Riduce le perdite o massimizza gli utili
  •  

AREA STRATEGIA

  • Aumenta la probabilità di raggiungimento degli obiettivi e quindi la capacità di sviluppo dell’azienda in linea con tali obiettivi
  • Migliora l’informativa finanziaria, la governance e la fiducia degli stakeholder
  • Migliora l’individuazione delle opportunità e delle minacce
  •  

AREA GESTIONALE

  • Promuove una gestione proattiva dei rischi
  • Infonde consapevolezza sulla necessità di identificare e trattare i rischi in tutta l’organizzazione
  • Dà la conformità ai requisiti legali e normativi nazionali ed internazionali
  • Crea una base affidabile per il processo decisionale e di pianificazione
  • Migliora i controlli
  • Migliora la salute, la sicurezza e la protezione ambientale
  • Migliora l’apprendimento organizzativo e la resilienza organizzativa, cioè la capacità di rimanere flessibili e resistenti reagendo positivamente a eventi difficili o situazioni traumatiche
  •  

Il Risk management negli anni si è evoluto, passando da “Insurance Management” (gestione del rischio prettamente assicurativa) a “Business Risk Management”, dove le singole aree di lavoro (direzione commerciale, sicurezza, produzione, finanza) pur accorgendosi della metodologia della gestione del rischio sono rimaste indipendenti le une dalle altre.

E’ solo con l’”Enterprise Risk Management”(creato dalla direzione e dalla proprietà) che si definiscono realmente i criteri di gestione dei rischi, e cioè si perviene ad un coordinamento organico di tutte le attività di gestione del rischio.

Grazie agli interventi periodici effettuati in azienda dal Risk Manager, nasce così il “Risk Management Aziendale”, attraverso cui l’azienda definisce una chiara metodologia della gestione del rischio (sia esso strategico, operativo, assicurativo, finanziario, o del credito) ampliando le conoscenze, aumentando la consapevolezza, centrando gli obiettivi.

COME OPERIAMO

  • Individuazione degli obiettivi aziendali
  • Analisi e valutazione dei rischi attuali
  • Individuazione degli strumenti di riduzione dei rischi, con metodi quantitativi che consentono di valutare l’effettivo risparmio e consentono di proteggere l’azienda dai rischi
  • Applicazione dei nuovi metodi alla quotidianità dell’impresa
  • Valutazione dei benefici.
  •  

 
 
Torna all’Elenco dei Servizi

FORMAZIONE SICURIMPRESA