Un protocollo sicurezza per far ripartire il terzo settore
27 Agosto 2020
Quali sono le differenze fra il telelavoro e il lavoro agile soprattutto in termini SSL
1 Settembre 2020

Spazie verdi e architettura green ma in sicurezza!

Pur rappresentando per la collettività un motivo di ricchezza e benessere, in certe situazioni, gli alberi possono costituire una fonte di rischio per la sicurezza di cose e persone. La sicurezza del cittadino, fattore ormai innegoziabile e imprescindibile sotto moltissimi aspetti del vivere, lo diventa anche nella gestione del verde urbano: l’esigenza di garantirla rende fondamentale un approccio tecnico-scientifico di elevato livello per questo oggi presentiamo  “LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL VERDE URBANO e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile” il documento è uno strumento indispensabile per tecnici ed amministratori pubblici che si occupano di verde. 

Gestione del rischio connesso alla presenza di alberi 

Come processo di gestione del rischio, esso si pone come obiettivo la valutazione dello stesso e la individuazione delle strategie adatte per eliminarlo, ridurlo e controllarlo, soprattutto quando, a fronte di esemplari di notevole valore, il decisore debba fare i conti tra l’esigenza di garantire la massima tutela della sicurezza del cittadino, l’opportunità di perseguire obiettivi di conservazione del proprio patrimonio naturale, le responsabilità di ordine civile e penale che sono proprie del gestore, e le aspettative dei portatori di interessi legittimi, che spesso non si configurano come degli “addetti ai lavori”. 

La sicurezza può essere definita come una situazione in cui la possibilità che si producano eventi in grado di generare un danno, per i singoli individui, la collettività e le istituzioni, venga minimizzata (ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008). 

 

Nella pratica e con riferimento al caso di specie, il pericolo è connesso alla presenza di anomalie o difetti dell’albero significativamente correlati con una certa propensione al cedimento mentre il rischio afferisce alla possibilità che, una volta verificatosi il cedimento dell’albero, vi siano cose o persone che possono essere danneggiate

 

 

I momenti fondamentali di un processo sono di seguito elencati: 

  1. la definizione del contesto; 
  2. l’identificazione dei rischi; 
  3. la valutazione del rischio (risk assessment); 
  4. la scelta degli interventi di mitigazione del rischio; 
  5. la comunicazione: il processo comunicativo gioca un ruolo fondamentale nella gestione della cosa pubblica. 

 

Un’efficace comunicazione offre un’opportunità per trasmettere ai diversi stakeholders (politici, mass media, associazioni di cittadini ecc.) che, a vari livelli, compartecipano alle decisioni sul patrimonio pubblico, l’importanza della corretta gestione del verde. Il processo di gestione del rischio connesso alla presenza di alberature di proprietà pubblica in ambito comunale si deve sviluppare quindi nei seguenti momenti, il più importante e difficile dei quali risulta quello della valutazione.

 

 

Richiedi l’ebook gratuito qui:

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

 

FORMAZIONE SICURIMPRESA