Piano spostamenti casa lavoro: aziende obbligate e scadenze

Etichettatura Imballaggi
26 Dicembre 2022
Esposizioni Campi Elettromagnetici: Autorizzazioni e Deroghe
2 Gennaio 2023

Piano spostamenti casa lavoro: aziende obbligate e scadenze

Piano spostamenti casa lavoro: aziende obbligate e scadenze

Il mondo della sicurezza, ha visto in questi anni moltissimi cambiamenti e tra queste nuovi obblighi da adottare per una migliore sicurezza gestione ambientale arriva: il Piano Spostamenti casa lavoro.

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e il Ministero per la Transizione Ecologica hanno approvato le linee guida per la redazione da parte delle aziende del piano spostamento casa – lavoro dei dipendenti.

Il Piano Spostamento Casa Lavoro (PSCL)

È un documento, costruito sull’analisi della mobilità dei dipendenti, sull’offerta del trasporto locale e sulle caratteristiche dell’azienda. 

Il pslc ha come obiettivo:

  • individuare le misure utili a orientare gli spostamenti casa-lavoro del personale scarica qui la guida

dipendente verso forme di mobilità sostenibile alternative all’uso individuale del veicolo privato a motore; scarica qui la guida

  • Definire i benefici conseguibili con l’attuazione delle misure in esso previste, valutando i vantaggi per i dipendenti, per l’impresa o PA e per la collettività, sia in termini economici e di produttività che per l’impatto ambientale e sociale.

Chi è obbligato ad averlo?

Tutte le aziende o unità produttive pubbliche o private con unità locali da più di 100 dipendenti ubicate in un capoluogo di regione città province con popolazione superiore ai 50.000 abitanti. 

(dati per provincie: Ferrara – 342.058  Modena – 703 018  Rovigo – 228 072 Padova – 930 005 Bologna – 391.400)

Sono obbligate a elaborare questo documento entro il 31 dicembre di ogni anno e a trasmetterlo entro 15 giorni dall’adozione. scarica qui la guida

Come redigere il PSCL?

Qui puoi richiederci le linee guida che riportano l’indicazione dei contenuti minimi di un PSCL o richiedere informazioni se la tua azienda ha l’obbligo PSCL. 

In particolare, le linee guida definiscono:

  • Parte informativa e di analisi del PSCL – Si definisce la fase di raccolta delle informazioni e dei dati relativi alle esigenze di mobilità del personale, l’offerta di trasporto sul territorio e le risorse disponibili. 
  • Parte progettuale del PSCL – Riguarda le misure da proporre in ambito PSCL
  • Adozione del PSCL Una volta adottati, i piani devono essere trasmessi entro i successivi 15 giorni al Mobility manager d’area del Comune competente per la valutazione delle misure previste.
  • Comunicazione del PSCL ai dipendenti – Si prevede che una volta adottato, il piano sia portato a conoscenza dei dipendenti per assicurare il coinvolgimento attivo anche nelle successive fasi d’implementazione.
  • Monitoraggio del PSCL – Dopo l’implementazione, si prevede che il Piano sia oggetto di monitoraggio da parte del Mobility manager per analizzare le prestazioni e apportare eventuali aggiustamenti.

Abbiamo creato un ebook GUIDA PER IL DATORE DI LAVORO degli obblighi e adempimenti che deve svolgere per la sicurezza sul lavoro della propria azienda sia per PMI che per grandi aziende, qui ti lasciamo un’anteprima dei temi trattati; per leggerli tutti richiedi l’Ebook gratuito.