Partecipazione delle PMI alle fiere internazionali in Lombardia

RIDUZIONE TASSO INAIL: ECCO L’OT 23 PER IL 2021
25 Settembre 2020
Arrivano i nuovi Registri Rifiuti 2020
5 Ottobre 2020

Partecipazione delle PMI alle fiere internazionali in Lombardia

 

Il bando è finalizzato a creare occasioni di incontro tra imprenditori italiani ed esteri, per l’attrazione di investimenti, la promozione di accordi commerciali e altre iniziative attive di informazione e promozione rivolte a potenziali investitori esteri, attraverso il sostegno, con una agevolazione a fondo perduto, alla partecipazione delle micro, piccole e medie imprese alle manifestazioni fieristiche di livello internazionale che si svolgono in Lombardia.

Sono ammissibili le micro, piccole e medie imprese che abbiano, in fase di erogazione dell’agevolazione, una sede operativa attiva in Lombardia. I progetti ammissibili devono prevedere la partecipazione a una o più fiere di livello internazionale, inserite nel calendario fieristico approvato annualmente da Regione Lombardia, che si svolgano entro il 31 dicembre 2022.

Il bando, inizialmente approvato con decreto 15407 del 28/10/2020, è stato modificato con decreto 10288 del 07/09/2020. Il bando modificato, qui descritto, è in vigore per tutte le domande presentate a partire dal 15/09/2020.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino al 60% delle spese ammissibili: contributo massimo ottenibile 15.000 euro.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Dal 15/09/2020 fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

CHI PUO’ PARTECIPARE:

Possono partecipare al le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) in possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) Essere MPMI ai sensi dell’allegato 1 del Reg. UE n. 651/2014;
  2. b) Essere iscritte al Registro delle Imprese e risultare attive;
  3. d) Non essere attive nel settore della fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco, di cui all’art. 3 comma 3 del Reg. (UE) n.1301/2013;
  4. e) Essere in regola con gli obblighi contributivi, come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
  5. f) Non avere alcuno dei soggetti di cui all’art. 85 del D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159 (c.d. Codice delle leggi antimafia) per il quale sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art. 67 del citato D.Lgs.;
  6. g) Non essere in difficoltà, secondo la definizione di cui all’art. 2 comma 18 del Regolamento (UE) 651/2014, alla data del 31/12/2019, per gli aiuti concessi in applicazione del Regime di Aiuto “Quadro temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19” e dell’Aiuto di SA.57021.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE:Non saranno ammissibili progetti con spese inferiori a € 6.000.

 Ai fini della determinazione dell’agevolazione, le imprese richiedenti sono considerate:

  • Nuovi espositori, laddove l’impresa richiedente, relativamente a tutte le fiere indicate nel progetto, non abbia partecipato nelle precedenti 3 edizioni, per le fiere con cadenza annuale o inferiore, o nelle precedenti 2 edizioni, per le fiere con cadenza biennale o superiore.
  • Espositori abituali, laddove l’impresa richiedente, relativamente ad almeno una delle fiere indicate nel progetto, abbia già partecipato almeno una volta nelle precedenti 2 o 3 edizioni, a seconda della cadenza della fiera.

 L’agevolazione è concessa in percentuale delle spese ammissibili, secondo il seguente dettaglio:

1) Nuovi espositori:

  • 50% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione ad una sola fiera;
  • 60% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione a due o più fiere, incluse diverse edizioni della stessa fiera;
  • Fino a massimo € 15.000.

2) Espositori abituali:

  • 40% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione ad una sola fiera;
  • 50% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione a due o più fiere, incluse diverse edizioni della stessa fiera;
  • Fino a massimo € 10.000.

3) Premialità:

  • Premialità di +5%, in caso di microimpresa, come definita all’allegato 1 del Reg. UE n. 651/2014;
  • Premialità di +5%, in caso di startup (impresa iscritta al Registro Imprese e attiva da non più di 24 mesi).

 L’agevolazione sarà erogata in un’unica tranche a saldo a conclusione del progetto, dietro rendicontazione delle spese sostenute.

 COME PARTECIPARE:

Le domande di partecipazione al presente bando devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite il sistema informatico “Bandi Online” (www.bandi.servizirl.it/procedimenti/bando/RLO12019008662), a partire dal 15 settembre 2020 ore 10.00 e fino ad esaurimento risorse.

 La domanda deve includere:

  • Richiesta di agevolazione, generata automaticamente dal sistema informatico
  • Scheda progetto, secondo il facsimile scaricabile dal sistema
  • Budget di progetto, secondo il facsimile scaricabile dal sistema
  • Modulo di verifica della dimensione d’impresa, secondo il facsimile scaricabile dal sistema

 Le domande dovranno essere presentate almeno 30 giorni prima della data di inizio della prima fiera oggetto del progetto. Tale termine non vale per le domande presentate fino al 15 ottobre 2020.

 CONTATTI:

Per informazioni relative ai contenuti del bando, è possibile contattare Finlombarda ai seguenti riferimenti:

 [contact-form-7 404 "Non trovato"]

 

 

FORMAZIONE SICURIMPRESA