Modena | Fondo per la Sicurezza

Verifiche periodiche e messa in Sicurezza delle tubazioni
16 Maggio 2019
PREVENZIONE DEI RISCHI IL LAVORO DI SQUADRA DI: RSPP & RLS
21 Maggio 2019

Modena | Fondo per la Sicurezza

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Modena ed i Comuni aderenti all’iniziativa istituiscono un Fondo per la Sicurezza a disposizione delle imprese che intendano dotarsi di sistemi di sicurezza, per affrontare il problema della microcriminalità.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole Imprese esercenti attività economiche, attive, aperte al pubblico, iscritte al Registro Imprese, con sede o unità locale in provincia di Modena, che esercitino l’attività in posto fisso con consistente flusso di valori e moneta e che non abbiano ottenuto la concessione del contributo Fondo Sicurezza almeno una volta negli ultimi tre anni (2016, 2017 e 2018).

Si precisa che devono essere attive anche le unità locali presso le quali si intende installare un impianto di sicurezza; pertanto sono esclusi magazzini, depositi, uffici, presso i quali non risulta denunciata alcuna attività aperta al pubblico.

INTERVENTI

Gli interventi devono riguardare la messa in sicurezza della sede o dell’unità locale aperta al pubblico.

Ogni impresa potrà presentare una sola domanda per una sola tipologia di sistema di sicurezza.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. sistemi di videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri;
  2. sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;
  3. altri sistemi passivi quali casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, vetri antisfondamento e sistemi integrati di verifica, contabilizzazione e stoccaggio denaro.

Per tutte le tipologie è ammissibile solo l’acquisto di beni nuovi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto nella misura del 40% della spesa ammissibile fino ad un massimo di:

  • € 2.400,00 per i sistemi di cui al punto 1.;
  • € 960,00 per i sistemi di cui ai punti 2. e 3.

Nel caso di Comuni aderenti all’iniziativa, il contributo a fondo perduto aumenterà al 50% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di:

  • € 3.000,00 per i sistemi di cui al punto 1.;
  • € 1.200,00 per i sistemi di cui ai punti 2. e 3.;

TERMINE

Le domande vanno presentate dalle ore 10,00 del 17 maggio alle ore 20,00 del 31 maggio 2019 esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa o di un suo delegato. In quest’ultimo caso dovrà essere allegata specifica procura, utilizzando il modulo pubblicato tra gli allegati, corredato da copia scansionata del documento d’identità del legale rappresentante.

 

FONTE

https://www.mo.camcom.it/sportello-genesi/contributi-camerali/fondo-per-la-sicurezza

FORMAZIONE SICURIMPRESA