GREEN PASS: il certificato per ripartire in sicurezza

Affidarsi a un consulente per la sicurezza? Ecco perché un buon consulente può aiutare la tua azienda
21 Giugno 2021
Come attivare in sicurezza un evento aziendale? Te lo spieghiamo qui
28 Giugno 2021

È arrivato il certificato COVID digitale che agevolerà la circolazione dei cittadini nell’UE rendendola libera e sicura anche durante la pandemia.

Che cos’è?

Il Green Pass è una Certificazione in formato digitale, stampabile, emessa automaticamente dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità. 

In altre parole, una prova digitale attestante una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19;
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore;
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

La Certificazione verde COVID-19 può essere richiesta per partecipare a eventi pubblici, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati come “zona rossa” o “zona arancione“.

Regioni e Province autonome possono però prevedere altri utilizzi della Certificazione verde COVID-19.

Dal 1 luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

Come funziona?

Quando la Certificazione sarà disponibile, si verrà contattati via SMS o email agli indirizzi comunicati al momento del vaccino, del test o quando è stato rilasciato il certificato di guarigione. Il messaggio contiene un codice di autenticazione (AUTHCODE) e poche semplici istruzioni per ottenere la certificazione.

La certificazione contiene un QR Code da mostrare agli operatori autorizzati al controllo, sarà possibile mostrarlo direttamente da smartphone o tablet, sia stampandolo in versione cartacea.

La verifica dell’autenticità del certificato sarà effettuata dagli operatori – ad esempio presso gli aeroporti – nel totale rispetto della privacy. Il verificatore potrà però chiedere di mostrare anche un documento di identità in corso di validità.

L’emissione della Certificazione è gratuita.

Le Certificazioni verdi COVID-19 associate a tutte le vaccinazioni effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 verranno generate in automatico entro il 28 giugno.

Il certificato non è un documento di viaggio. I dati scientifici relativi alla vaccinazione, ai test e alla guarigione dalla COVID-19 continuano però ad evolvere. Prima di mettersi in viaggio, è dunque consigliato verificare le misure sanitarie vigenti e le relative restrizioni applicabili nel luogo di destinazione.

Come si ottiene il certificato?

Per acquisire la Certificazione verde COVID-19 sono stati previsti più canali, con o senza l’utilizzo dell’identità digitale.

Chi ha già ricevuto via sms o email il codice per avvenuta vaccinazione, test negativo o guarigione da COVID-19 può già scaricare la Certificazione Verde secondo una delle seguenti modalità:

  • seguire le istruzioni a questo sito
  • utilizzando il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico
  • tramite l’App Immuni
  • chiedendo l’aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta o farmacie

Vuoi maggiori informazioni per gestire le attività covid in azienda? Contattaci clicca qui

Fonti: https://www.dgc.gov.it/web/checose.html