Nuovo decreto e sanzioni aziende 2021
16 Novembre 2021
Lavori su impianti elettrici: pubblicata la Nuova Norma CEI 11-27
22 Novembre 2021

Gestione delle scadenze della sicurezza sul lavoro: i 7 adempimenti più importanti

La normativa in materia di sicurezza sul lavoro nelle aziende, punta alla tutela dei lavoratori nello svolgimento delle proprie mansioni, per questo prevede un gran numero di adempimenti da compiere entro termini ben precisi, e i relativi obblighi in norma ricadono su i datori di lavoro o i responsabili vincolati da nomina.

Utilizza le risorse di SicurImpresa, potrai con noi verificare o redigere i tuoi documenti

Cosa deve gestire nella propria realtà un Datore di Lavoro?

  • Scadenza di redazione del DVR

    La valutazione dei rischi e la conseguente redazione del DVR deve essere fatta subito, non appena si costituisce una nuova azienda

    Per quanto riguarda le modifiche o l’aggiornamento da fare al DVR non esiste una vera e propria scadenza, perché il documento deve corretto in caso di rilevanti modifiche che per esempio: invalidino le misure di sicurezza precedentemente in vigore, o gravi infortuni che richiedono una rivalutazione delle fonti di rischio o delle misure.

  • Scadenza Formazione Aziendale

    Un importante adempimento che grava sul datore di lavoro è quello che riguarda la formazione e all’aggiornamento dei lavoratori sulle tematiche di sicurezza sul lavoro secondo quanto previsto dall’articolo 37 del D.Lgs 81.

    Il personale di nuova assunzione deve essere avviato ai rispettivi corsi di formazione anteriormente o, se ciò non risulta possibile, contestualmente all’assunzione. In tale ultima ipotesi, ove non risulti possibile completare il corso di formazione prima della assunzione/nomina del dirigente, del preposto o del lavoratore alle proprie attività, il relativo percorso formativo deve essere completato entro e non oltre 60 giorni dalla assunzione”.

    Soggetto della sicurezzaQuando scade l’attestato?
    Lavoratoredopo 5 anni
    Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezzadopo 1 anno
    Preposto per la sicurezzadopo 5 anni
    Dirigente per la sicurezzadopo 5 anni
    Addetto al Primo Soccorsodopo 3 anni
    Addetto antincendiodopo 3 anni
    Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezionedopo 5 anni
    VERIFICA IL TUO ATTESTATO GRATUITAMENTE QUI

Scadenza della valutazione dei rischi specifici e Riunione Periodica sulla sicurezza

La riunione periodica per la sicurezza prevista dall’articolo 35 è un importante istituzione relazionale che si rivela molto utile all’interno delle aziende. La sua scadenza è fissata dalla normativa soltanto per le aziende con più di 15 lavoratori, che dovrà svolgersi almeno 1 volta all’anno.

Per quanto riguarda i rischi specifici, le scadenze della valutazione cambiano in base al seguente schema:

Rischio SpecificoScadenza
Rischio Chimicoperiodicamente o in caso di cambiamenti significativi
Rischio Cancerogenoogni 3 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischio Amiantoin caso di cambiamenti significativi
Rischio Biologicoogni 3 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischi Fisicialmeno ogni 4 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischio Rumore e Vibrazionealmeno ogni 4 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischio Campi elettromagneticialmeno ogni 4 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischio ROAalmeno ogni 4 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischi specifici per lavoratrici madrialmeno ogni 4 anni o in caso di cambiamenti significativi
Rischio incendioin occasione del rinnovo del CPI

Medico Competente e Soveglianza Sanitaria

Uno dei compiti del medico competente per la sicurezza sul lavoro è quello di effettuare il sopralluogo direttamente in azienda per esaminare la situazione e effettuare le sue valutazioni. Durante queste visite deve essere assicurata la presenza del datore di lavoro o di chi ne fa le veci, del RSPP e del RLS. La scadenza entro cui va effettuato questo tipo di sopralluogo è annuale.

La sorveglianza sanitaria è obbligatoria nei casi previsti dalla normativa o nei casi in cui venga richiesta dal lavoratore o il medico competente la ritenga necessaria. Inoltre, esistono delle scadenze ben precise entro cui va effettuata la visita periodica in aziende esposte a determinati rischi.

Scadenza delle verifiche degli Impianti elettrici

Per quanto riguarda le verifiche da effettuare sugli impianti elettrici aziendali ci sono due riferimenti normativi che indicano le scadenze;

in base alle tipologie di aziende e i rischi presenti leggi tutto nel nostro articolo – Repost CIVA –https://www.sicurimpresa.it/news-2/civa-obblighi-di-sicurezza-sul-lavoro-e-verifiche-impianti/

Gestione Ambientale

Studi Ambientali come la VIA, la VAS e l’AIA, gestione rifiuti servono per attivare le procedure ambientali aziendali come, ad esempio, dalla semplice compilazione del registro di carico e scarico rifiuti ad autorizzazioni e studi complessi, ma tutti sono supportati secondo le loro esigenze.

FORMAZIONE SICURIMPRESA