Quali sono gli esoneri ai corsi di formazione sicurezza? Scopriamoli qui
25 Gennaio 2021
Quando fare la formazione generale lavoratori e perchè?
3 Febbraio 2021

SicurImpresa Risponde – Domande formazione antincendio

Gli incendi rappresentano uno degli eventi più preoccupanti per l’incolumità delle persone e la salvaguardia dei beni materiali e dell’ambiente. La Formazione Antincendio insegna a gestire le emergenze in azienda, attivare le corrette procedure di evacuazione, saper intervenire in caso di principio di incendio con gli estintori e a conoscere i sistemi di spegnimento come naspi ed idranti.
Il corso antincendio forma, quindi, lavoratori che sappiano attuare le misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato e di salvataggio.

COME DETERMINARE LA CLASSE DI RISCHIO ANTINCENDIO?

Le aziende possono essere classificate in 3 diverse categorie di rischio antincendio: basso, medio e alto.

A seconda della classificazione di rischio, gli addetti antincendio devono seguire un corso di formazione di durata variabile (4, 8, 16 ore) seguito da un aggiornamento con cadenza triennale.   CALENDARIO CORSI 

La classificazione del rischio dipende da:

  • Tipologia di attività svolta
  • Presenza di pubblico ed affollamento
  • Fabbricato o attività soggetta a controlli di prevenzione incendi di cui al DPR 151/2011

QUANTI ADDETTI ANTINCENDIO DEVO NOMINARE?

Il numero di addetti alla squadra antincendi non è specificato nelle normative vigenti. In azienda deve essere sempre presente almeno 1 addetto e il titolare deve assicurarsi che il numero di addetti sia sempre sufficiente a coprire tutti gli orari e i turni dell’azienda e a far fronte alle eventuali assenze per ferie o malattia. È pertanto consigliato nominare almeno 2 o 3 addetti per far fronte alle eventuali emergenze.

IN COSA CONSISTONO LE PROVE PRATICHE?

Le prove pratiche variano a seconda del percorso di formazione che si intraprende:

Formazione antincendio rischio basso:

  • presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • istruzioni sull’uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica.

Formazione antincendio rischio medio/elevato:

  • Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
  • presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale;
  • esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti

Secondo quanto stabilito dall’art 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 gli addetti alla lotta antincendio devono ricevere una specifica formazione e un aggiornamento periodico ogni 3 anni.

QUANTO DURA IL CORSO ANTINCENDIO?

La durata dei corsi varia a seconda della classificazione di rischio dell’azienda e prevedono sia una parte teorica che una parte pratica:

  • Formazione antincendio rischio basso: 4 ore     Scopri i corsi qui
  • Formazione antincendio rischio medio: 8 ore    Scopri i corsi qui
  • Formazione antincendio rischio alto: 16 ore       Scopri i corsi qui

È OBBLIGATORIO L’AGGIORNAMENTO?

Secondo quanto stabilito dall’art 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 gli addetti alla lotta antincendio devono seguire un corso di aggiornamento obbligatorio ogni 3 anni. Il corso ha durata variabile a seconda della classe di rischio.

  • Aggiornamento per addetti antincendio in attività a rischio di incendio basso: 2 ore   Scopri i corsi qui
  • Aggiornamento per addetti antincendio in attività a rischio di incendio medio: 5 ore  Scopri i corsi qui
  • Aggiornamento per addetti antincendio in attività a rischio di incendio alto: 8 ore     Scopri i corsi qui

 CALENDARIO CORSI 

PDF CORSI 

I corsi sulla sicurezza sul lavoro, oltre ad avere determinati requisiti che ne autorizzano la validità, devono essere rinnovati tramite dei corsi di aggiornamento.

 

FORMAZIONE SICURIMPRESA