COVID-19: le nuove linee guida per la ripresa delle attività e della formazione

FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI: COSA SONO E COME POSSONO ESSERTI UTILI
9 Giugno 2021
Gli obblighi del datore di lavoro: quali sono e quali è possibile delegare
16 Giugno 2021

COVID-19: le nuove linee guida per la ripresa delle attività e della formazione

Il 20 maggio 2021 la Conferenza delle Regioni ha pubblicato l’aggiornamento delle linee guida per la ripresa delle attività lavorative, in questo articolo tutte le novità.

Le nuove “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” in linea con il DL 65/2021, integrano la precedente versione di aprile con nuovi elementi conoscitivi legati all’evoluzione dello scenario epidemiologico e delle misure di prevenzione adottate. Si segnala che fini dell’applicazione delle disposizioni, il documento invita a effettuare una verifica con la propria Regione di appartenenza, tenendo conto del contesto epidemiologico in atto.

Le indicazioni operative contenute nel documento, intendono dunque favorire l’applicazione delle misure di prevenzione e contenimento nei diversi settori, consentendo una ripresa delle attività economiche e ricreative compatibilmente con la tutela della salute di utenti e lavoratori.

Alle voci già pubblicate sono state aggiunte tre nuove schede:

  • sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • sagre e fiere locali;
  • corsi di formazione.

Di seguito un breve approfondimento su ciascun tema:

Le principali indicazioni per SALE GIOCHI, SALE SCOMMESSE, SALE BINGO E CASINO’:

  • Riorganizzare spazi e dislocazione delle apparecchiature per garantire l’accesso in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti e assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti;
  • Il gestore è tenuto a calcolare e a gestire le entrate dei clienti in tutte le aree e, laddove possibile, privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni;
  • Garantire la regolare pulizia e disinfezione degli ambienti e delle superfici dei giochi a contatto con le mani (pulsantiere, maniglie, ecc);
  • Per le attività che prevedono la condivisione di oggetti (es. giochi da tavolo, biliardo, bocce) adottare modalità organizzative tali da ridurre il numero di persone che manipolano gli stessi oggetti e obbligare comunque all’uso della mascherina e alla disinfezione delle mani prima di ogni nuovo gioco;
  •  Le apparecchiature che non possono essere pulite e disinfettate non devono essere usate. Non possono altresì essere usati i giochi a uso collettivo in cui non sia possibile il distanziamento interpersonale.

Vuoi ricevere le linee guida 2021 legati alla sicurezza e regole covid19? Contattaci clicca qui

Le principali indicazioni per SAGRE E FIERE LOCALI:

  • Rendere disponibili prodotti per l’igiene delle mani e promuoverne l’utilizzo frequente, soprattutto nei punti di ingresso e pagamento;
  • Se presenti, eventuali posti a sedere dovranno prevedere un distanziamento tale da garantire il mantenimento di almeno un metro tra gli utenti;
  • In considerazione del contesto, tutti i visitatori devono indossare la mascherina a protezione delle vie aeree e negli ambienti interni, è obbligatorio mantenere aperte (a meno che le condizioni meteorologiche o altre situazioni di necessità non lo consentano) porte, finestre e vetrate al fine di favorire il ricambio d’aria naturale.

Vuoi ricevere le linee guida 2021 legati alla sicurezza e regole covid19? Contattaci clicca qui

Le principali indicazioni per CORSI DI FORMAZIONE:

Le presenti linee guida si applicano alle attività formative da realizzare nei diversi contesti (aula, laboratori e imprese) compresi gli esami finali (teorici e/o pratici), le attività di verifica, di accompagnamento, tutoraggio e orientamento in gruppo e individuali.

  • Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione adottate dalla singola organizzazione, comprensibile anche per gli utenti di altra nazionalità;
  • Rendere disponibili prodotti igienizzanti a utenti e personale anche in più punti degli spazi dedicati all’attività;
  • Mantenere l’elenco dei soggetti che hanno partecipato alle attività per un periodo di 14 giorni, al fine di consentire alle strutture sanitarie competenti di individuare eventuali contatti;
  • Privilegiare, laddove possibile, l’organizzazione delle attività in gruppi il più possibile omogenei (es. utenti frequentanti il medesimo intervento; utenti della stessa azienda) e solo in subordine organizzare attività per gruppo promiscui;
  • Laddove possibile, con particolare riferimento alle esercitazioni pratiche, privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni. Nelle attività pratiche dovranno inoltre essere utilizzati, se previsti, gli ordinari dispositivi di protezione individuale associati ai rischi delle singole attività;
  • Dovrà essere garantita la regolare disinfezione degli ambienti al termine di ogni attività di gruppo. Qualora la specifica attività o attrezzatura preveda l’utilizzo frequente e condiviso da parte di più soggetti (a titolo esemplificativo nel caso di cucine industriali e relative attrezzature specifiche), sarà necessario procedere alla pulizia e disinfezione frequente delle mani o dei guanti (se previsti);
  • Per gli allievi in stage presso terzi, si applicano le disposizioni/protocolli dell’azienda ospitante. In presenza di più stagisti presso la medesima struttura e in attuazione di detti protocolli potrà essere necessario articolare le attività di stage secondo turni da concordare con l’allievo, il responsabile dell’azienda ospitante e/o tutor aziendale.

Vuoi ricevere le linee guida 2021 legati alla sicurezza e regole covid19? Contattaci clicca qui

Per ulteriori approfondimenti scarica la normativa di riferimento: DECRETO-LEGGE 18 maggio 2021, n. 65 -Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Fonti:

FORMAZIONE SICURIMPRESA