RIDUZIONE TASSO INAIL: ECCO L’OT 23 PER IL 2021

Decreto Agosto 2020 le novità e le agevolazioni previste
25 Settembre 2020
Partecipazione delle PMI alle fiere internazionali in Lombardia
28 Settembre 2020

RIDUZIONE TASSO INAIL: ECCO L’OT 23 PER IL 2021

È disponibile sul portale INAIL, nella sezione della modulistica Moduli e modelli – Assicurazione – Premio Assicurativo, il nuovo modello OT23 da utilizzare per le domande di riduzione del tasso medio per prevenzione e la relativa guida per la compilazione.

Il modulo riguarda le istanze che saranno inoltrate nell’anno 2021 per gli interventi migliorativi adottati dalle aziende nel 2020.

Le aziende potranno richiedere, entro l’1 marzo 2021, la riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione sulla base di interventi migliorativi posti in essere nell’anno precedente. Entro tale data dovrà essere altresì presentata la documentazione probante richiesta dall’Istituto.

Nel nuovo modello, gli interventi per i quali è possibile richiedere la riduzione sono riorganizzati nelle seguenti categorie:

  • prevenzione degli infortuni mortali (non stradali);
  • prevenzione del rischio stradale;
  • prevenzione delle malattie professionali;
  • formazione, addestramento e informazione;
  • misure organizzative per la gestione della salute e sicurezza;
  • gestione delle emergenze e dpi.

Rispetto al modello dell’anno scorso, sono semplificate le modalità di attribuzione dei punteggi differenziati in funzione dell’ampiezza dell’ambito dell’intervento o del diverso riferimento tariffario, introdotti nuovi interventi volti a intercettare le situazioni di pericolo che possono determinare infortuni gravi anche con esito mortale ed eliminati altri di minore efficacia prevenzionale.

Il nuovo modello inoltre non prevede più le differenziazioni degli interventi sulla base dei parametri trasversale/settoriale e generale/non generale. Per il 2021 viene meno, quindi, salvo che per la categoria delle misure organizzative per la gestione della salute e sicurezza, la condizione per la quale determinati interventi (generali) devono essere attuati su tutte le Posizioni assicurative territoriali (Pat) dell’azienda.

Infine, viene riconosciuta a un maggior numero di casi l’estensione a più anni dell’arco di validità di interventi particolarmente significativi, purché risulti evidenza del mantenimento e della continuità di attuazione degli stessi nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda.

Alla luce delle molte variazioni introdotte dall’istituto, rimandiamo alla consultazione della scheda di sintesi: 

Scarica i modelli e la lista lasciando qui i tuoi dati

     

    FORMAZIONE SICURIMPRESA