Spese di formazione? Arriva il credito d’imposta 2022

Investimenti per settore manifatturiero
10 Marzo 2022
Delega di funzioni nella sicurezza sul lavoro
Delega delle Funzioni Sicurezza Sul Lavoro
15 Marzo 2022

Spese di formazione? Arriva il credito d’imposta 2022

Il credito d’imposta formazione è confermato anche per il 2022, attivato dal Ministero Economico per sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze 4.0.

Tutte le imprese residenti nel territorio dello stato indipendente dall’attività economica esercitata possono fare domanda. 

Il credito d’imposta si suddivide:

  • Piccole imprese: credito d’imposta del 50% delle spese nel limite massimo annuale di euro 300.000,00;
  • Medie imprese: credito d’imposta del 40% delle spese nel limite massimo annuale di euro 250.000,00;
  • Grandi imprese: credito d’imposta del 30% delle spese nel limite massimo annuale di euro 250.000,00.

Nel credito d’imposta formativa 4.0 sono ammesse le spese:

  • Spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  • costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto, l’ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione. Sono escluse le spese di alloggio, a eccezione delle spese di alloggio minime necessarie per i partecipanti che sono lavoratori con disabilità;
  • costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  • spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette (spese amministrative, locazione, spese generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.
  • Sono ammissibili anche le eventuali spese relative al personale dipendente ordinariamente occupato in uno degli ambiti aziendali individuati nell’allegato A della legge n. 205 del 2017 e che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili.

Tematiche della Formazione 4.0

Big data e analisi dei dati; Cloud e fog computing; Cyber security; Simulazione e sistemi cyber-fisici; Prototipazione rapida; Sistemi di visualizzazione, Realtà virtuale (rv) e realtà aumentata (ra); Robotica avanzata e collaborativa; Iinterfaccia uomo macchina; Manifattura additiva (o stampa tridimensionale); Internet delle cose e delle macchine;integrazione digitale dei processi aziendali.

Le attività formative legate al credito d’imposta possono essere state erogate da:

  • Soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata presso la Regione o Provincia autonoma in cui l’impresa ha la sede legale o la sede operativa;
  • Università, pubbliche o private, o strutture a esse collegate;
  • Soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali secondo il regolamento CE 68/01 della Commissione del 12 gennaio 2001;
  • Soggetti in possesso della certificazione di qualità in base alla norma Uni En ISO 9001:2000 settore EA 37;
  • ITS.

FONTE: https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/credito-d-imposta-formazione

FORMAZIONE SICURIMPRESA