Credito d’imposta beni strumentali 4.0 materiali e immateriali

Riunione periodica Sicurezza obbligatoria in azienda – Come gestirla?
31 Maggio 2022
Lavoratori Stagionali & Diritti sulla Sicurezza Sul Lavoro
6 Giugno 2022

Credito d’imposta beni strumentali 4.0 materiali e immateriali

La legge di Bilancio 2022 ha portato importanti variazioni tra cui:

  1. L’incentivo del credito d’imposta beni strumentali 4.0 materiali e immateriali, estendendolo temporalmente fino al 30 giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione.
  2. Il Decreto aiuti per sostenere famiglie e imprese introducendo misure per limitare gli effetti della crisi in Ucraina, all’interno del quale trova forma l’incremento del credito d’imposta per i beni strumentali immateriali 4.0 dal 20% al 50% fino al 31 dicembre 2022, o al 30 giugno 2023 se è stato effettuato un pagamento in acconto pari almeno al 20% del valore dei beni.
TIPOLOGIA D’INVESTIMENTOINVESTIMENTI EFFETTUATIDATE DI PRESENTAZIONE DOMANDE
Beni MATERIALI 4.0 dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2021



dal 1 gennaio 2022 al 31 dicembre 2022
50% del costo quota investimenti fino a 2,5 mil

30 % del costo quota investimenti da 2,5 mil a 10 mil

10 % del costo quota investimenti da 10 mil a 20 mil



40% del costo quota investimenti fino a 2,5 mil

20 % del costo quota investimenti da 2,5 mil a 10 mil

10 % del costo quota investimenti da 10 mil a 20 mil
Beni IMMATERIALI 4.020 % del costo investimenti fino a 1 mil
Richiedi informazioni gratuitamente qui

CHI PUÒ RICHIEDERE L’AGEVOLAZIONE?

Tutte le imprese che effettuano investimenti, in beni strumentali materiali e funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato. 

Il credito d’imposta per gli investimenti in altri beni strumentali materiali tradizionali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni, ai soggetti aderenti al regime forfettario, alle imprese agricole ed alle imprese marittime.

CHE DOCUMENTAZIONE OCCORRE?

Al fine dell’ottenimento dell’agevolazione le imprese sono tenute a produrre una perizia tecnica. 

FORMAZIONE SICURIMPRESA