Contributi a fondo perduto per ristoranti e bar: dal 20 gennaio e fino al 17 febbraio 2021 la possibilità di fare domanda.

Gli Eventi Raccontano – MOG 231 Obbligatorio in azienda?
25 Gennaio 2021
Quali sono gli esoneri ai corsi di formazione sicurezza? Scopriamoli qui
25 Gennaio 2021

Contributi a fondo perduto per ristoranti e bar: dal 20 gennaio e fino al 17 febbraio 2021 la possibilità di fare domanda.

 Il 20 gennaio 2020 in tutto il territorio regionale saranno emanati i Bandi per sostenere le attività di
somministrazione di alimenti e bevande duramente colpite dai provvedimenti di chiusura legati all’emergenza COVID 19. La Regione Emilia Romagna a questo proposito, ha stanziato 21.266,37 milioni di euro, affidandone la gestione alle Camere di Commercio.


CHI PUÒ RICHIEDERE IL CONTRIBUTO?

Potranno accedere al contributo le imprese di qualsiasi forma giuridica regolarmente costituite ed iscritte nel registro delle imprese della Camera di Commercio di competenza, che esercitano l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande con codice ATECO primario 56.10.11 o 56.3.


QUALI REQUISITI BISOGNA AVERE?

  • essere iscritti nel Registro delle Imprese della Camera di commercio di competenza in data antecedente al 1 novembre 2020;
  • essere attivi e non avere cessato l’attività alla data del provvedimento di liquidazione del contributo;
  • avere almeno un’unità locale aperta al pubblico in Emilia-Romagna;
  • avere subito un calo del fatturato medio almeno del 20% nel periodo ricompreso tra il 1 novembre 2020 e il 31 dicembre 2020 rispetto a quello dello stesso periodo del 2019 (requisito non previsto per le imprese avviate nel periodo dall’ 1/1/2020 all’ 1/11/2020);
  • essere in regola con gli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS e INAIL (DURC Regolare); richiedi qui di effettuare il tuo DURC online
  • possedere tutti gli altri requisiti sostanziali all’art. 3 del Bando;

Tutti i requisiti devono essere posseduti al momento della domanda.

QUAL’È LA MISURA DEL CONTRIBUTO?

Il contributo massimo erogato sarà di 3.000,00 euro e verrà determinato ripartendo l’ammontare complessivo delle risorse disponibili per il numero delle imprese che saranno ammesse al finanziamento successivamente all’invio della domanda. Tutte le domande considerate ammissibili avranno quindi diritto ad un contributo di eguale entità.

REGIME DI AIUTO E CUMULABILITÀ CON ALTRI AIUTI

I contributi sono concessi ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” del 19.03.2020 (G.U. del 20.03.2020) e successive modificazioni e sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche.

COME PRESENTARE LA DOMANDA?

  • Le domande potranno essere presentate dalle ore 10 del 20 gennaio 2021 fino alle ore 10 del 17 febbraio 2021;
  • Non è prevista l’ammissione in ordine cronologico (click day), quindi tutte le domande ammissibili potranno accedere al contributo;
  • E’ possibile l’invio di una sola domanda per ogni impresa a prescindere dal numero di localizzazioni in Emilia Romagna;
  • La domanda di contributo è resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000;
  • Il richiedente deve premunirsi di identità digitale SPID o CNS e presentare la domanda esclusivamente per via telematica, attraverso la piattaforma RESTART (https://restart.infocamere.it);
  • Gli elementi essenziali da dichiarare in sede di domanda on line (presenti sulla piattaforma di compilazione guidata)
    sono:
  • dati identificativi dell’impresa richiedente
  • indirizzo di Posta Elettronica Certificata PEC
  • estremi della banca e IBAN presso il quale si chiede che venga erogato il contributo.
    Non serve allegare nulla.

La domanda per l’ottenimento dei ristori è esente dall’imposta di bollo. Il contributo erogato non è assoggettato a ritenuta di acconto IRPEF 4%.
Il Bando è scaricabile sul sito della Camera di Commercio di Ferrara a questo LINK

 

FORMAZIONE SICURIMPRESA