Bando Ripopolamento e rivitalizzazione dei centri storici nei comuni più colpiti

Nuove istruzioni per le macchine sollevamento materiali
19 Febbraio 2021
Proroga bando Inail Sisma
23 Febbraio 2021

Bando Ripopolamento e rivitalizzazione dei centri storici nei comuni più colpiti

Bando Ripopolamento e rivitalizzazione dei centri storici nei comuni più colpiti dagli eventi sismici del 20-29 maggio 2012
– Possibilità di presentare domanda dal 4 marzo al 6 aprile 2021 –

AVVISI
La Regione Emilia-Romagna, con l’ Ordinanza n. 2 del 19/02/2019 e successiva ordinanza n. 23 del 20 luglio 2020, eroga contributi a fondo perduto per l’insediamento o l’ammodernamento/ampliamento di attività produttive, nei centri storici dei Comuni più colpiti dal sisma 2012. Sono finanziabili sia nuove attività, sia l’ammodernamento di quelle esistenti.
OBIETTIVI
La Regione Emilia-Romagna intende agevolare, nel rispetto delle identità e delle vocazioni dei territori colpiti dal sisma, processi di insediamento, riqualificazione e ammodernamento di attività d’impresa, professionali e no profit al fine di:
– favorire il ripopolamento e la rivitalizzazione delle aree dei centri storici e delle frazioni e/o di altre aree dei Comuni dell’Emilia-Romagna più colpiti dagli eventi sismici accaduti nel maggio del 2012;
– preservare il senso di comunità e promuovere il ritorno a normali condizioni di vita sociale ed economica attraverso la realizzazione di interventi orientati alla sostenibilità economica, ambientale e sociale in linea con quanto previsto dall’Agenda 2030 dell’Onu.
BENEFICIARI
– MPMI (micro, piccole e medie imprese, ovvero imprese che hanno un fatturato inferiore a 50 mln di euro e meno di 250 dipendenti);
– Liberi professionisti e ditte individuali;
– Associazioni, fondazioni, enti no profit.
TIPOLOGIA E MISURA DEL CONTRIBUTO
– dal 50 al 70% di contributo delle spese ritenute ammissibili;
– 10 punti percentuale in più in caso di rilevanza della presenza femminile e/o giovanile, oppure in presenza del rating di legalità;
– Contributo massimo concedibile: 150.000,00 euro.
PROGETTI AMMISSIBILI
I progetti devono prevedere interventi aventi ad oggetto l’insediamento e/o la riqualificazione, l’ammodernamento e/o l’ampliamento delle attività d’impresa, professionali e/o no profit, in immobili localizzati nelle aree dei centri storici, delle frazioni e/o di altre aree dei comuni indicati nel bando, che abbiano come obiettivo prioritario quello di aumentare l’attrattività dei luoghi e l’aumento dei flussi di persone verso le aree stesse.
SPESE AGEVOLATE: 
– Opere edili, murarie e impiantistiche;
– Acquisto di arredi;
– Acquisto di impianti strettamente connessi all'esercizio dell'attività, di beni strumentali e di attrezzature;
– Acquisto di hardware, software, licenze software e cloud computing;
– Realizzazione di siti internet ed e-commerce;
– Acquisto ed installazione di impianti per la ricarica di mezzi elettrici ad uso gratuito;
– Spese per l’acquisto di mezzi di trasporto non targati;
– Spese promozionali correlate all’investimento o all’attività;
– Servizi di consulenza specializzata per la realizzazione del progetto e per la presentazione della domanda di contributo.

 

PRESENTAZIONE DOMANDA
La domanda di contributo  dovrà essere compilata ed inviata alla Regione esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione web Sfinge 2020.
La 4° ed ultima finestra per inviare la domanda è: dalle ore 10 del 4 marzo alle ore 13 del 6 aprile 2021, prevedendo che, già a partire dalle ore 10 del 3 marzo 2021 sarà resa disponibile la piattaforma Sfinge 2020 per la sola compilazione e validazione delle domande.
Vuoi scoprire se la tua zona rientra tra quelle ammissibili a contributo?
Contatta il numero 0532/898120 o scrivi una mail a f.gozzi@sicurimpresa.it e ti metteremo in contatto con i nostri partner specializzati!

 

FORMAZIONE SICURIMPRESA