BANDO PER LA PROMOZIONE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE E LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

Cancellazione aziende senza Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti
29 Aprile 2024
Cambiamenti Climatici nelle ISO: Nuove Prospettive per le Aziende
6 Maggio 2024
BANDO PER LA PROMOZIONE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

BANDO PER LA PROMOZIONE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

Aziende Emilia Romagna

La Regione Emilia-Romagna, con la recente delibera di Giunta regionale n. 483 del 18 marzo 2024, ha ribadito il proprio impegno nel promuovere investimenti volti a potenziare il riciclo dei rifiuti e a favorire l’adozione di pratiche di economia circolare. Queste azioni mirano non solo a ridurre il quantitativo di rifiuti prodotti, ma anche a incentivare la trasformazione dei materiali di scarto in risorse preziose, contribuendo così alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo economico della regione.

Beneficiari dei Contributi

Gli enti e le organizzazioni registrati:

  • nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA)
  • camere di commercio competenti per territorio possono presentare domanda di contributo.
  • devono avere le dimensioni di micro, piccole e medie imprese
  • devono avere l’unità locale nelle quali si realizza il progetto nel territorio della Regione Emilia-Romagna

Questi soggetti possono essere imprese registrate nel registro delle imprese o altre forme giuridiche iscritte nel REA.

Chiedi informazioni su come partecipare con la tua azienda

Escluse

ESCLUSA Non possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi i soggetti operanti nel settore della produzione primaria di prodotti della pesca e dell’acquacoltura i soggetti operanti nel settore della produzione
primaria dei prodotti agricoli.

Interventi Ammissibili

I finanziamenti, nell’ambito dell’azione:

  • 2.6.1, sono destinati a interventi finalizzati alla realizzazione di nuovi impianti o al potenziamento di quelli esistenti per il trattamento e il riciclaggio di rifiuti di qualsiasi tipo, trasformandoli in materia prima seconda.
  • Per quanto riguarda l’azione 1.3.1, sono invece ammissibili interventi di innovazione tecnologica, di prodotto, di processo e di servizio che favoriscano la transizione verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile. Tali interventi devono dimostrare un utilizzo più efficiente delle risorse, attraverso la riduzione dei rifiuti prodotti o l’aumento degli scarti riutilizzabili.

Contributo e premialità

Il contributo previsto nel presente bando sarà concesso nella forma del fondo perduto, secondo i seguenti regimi di aiuto, e le seguenti misure percentuali massime:

  • “Regime de minimis”, così come disciplinato dal Regolamento (UE) n. 2831/2023: in questo caso il contributo
    verrà concesso nella misura massima del 40% del costo dell’investimento considerato ammissibile;

In alternativa, a scelta del proponente e solo per progetti di cui all’azione 2.6.1:
Qualora l’investimento consista nell’installazione di una componente aggiuntiva in una struttura già esistente per la quale non vi è un equivalente meno rispettoso dell’ambiente o il richiedente dell’aiuto può dimostrare che in assenza dell’aiuto non avrebbe luogo alcun investimento, è possibile richiedere l’applicazione del “Regime di esenzione, articolo 47 (Aiuti agli investimenti per l’uso efficiente delle risorse e per il sostegno alla transizione verso un’economia circolare)”, così come disciplinato dal Regolamento (UE) n. 651/2014.
In questo caso il contributo sarà riconosciuto secondo le seguenti percentuali:
o Max. 55 % della spesa ammissibile per Piccole imprese
o Max. 45% della spesa ammissibile per le Medie imprese
o Max. 35% della spesa ammissibile per le imprese diverse dalle PMI come definite al punto 2.1.

Chiedi informazioni su come partecipare con la tua azienda

PREMIALITA’

Il contributo, calcolato secondo quanto disposto nel comma 1 del presente paragrafo, sarà incrementato di
un ulteriore 5% in presenza, al momento della domanda, però l’azienda deve avere determinati requisiti per questo richiedi maggiori informazioni

Presentazione delle Domande

Le domande di contributo devono essere presentate dalle ore 10:00 del 22 aprile 2024 alle ore 13:00 del 21 maggio 2024.

Queste iniziative rappresentano un’opportunità significativa per le imprese e le organizzazioni della regione Emilia-Romagna di investire in pratiche sostenibili e innovative, contribuendo così alla crescita economica e alla tutela dell’ambiente.