BANDO INAIL 2020: Presentazione domande dal 1° giugno al 15 luglio

CONAI – Breve guida alla gestione del CAC e alle novità 2021
17 Maggio 2021
BANDO REGIONE EMILIA-ROMAGNA a supporto di progetti di partecipazione a eventi fieristici
21 Maggio 2021

BANDO INAIL 2020: Presentazione domande dal 1° giugno al 15 luglio

Definito dall’INAIL il calendario del bando ISI 2020 a sostegno dei progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

AVVISO PUBBLICO INAIL 2020: FINALITÀ E DESTINATARI

La finalità della misura è il sostegno di progetti volti al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari sono sono imprese ed enti del terzo settore.

Il bando è articolato in quattro assi di finanziamento, per ciascuno dei quali le spese dovranno essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione al 15 luglio 2021.

Secondo il calendario del bando ISI 2020, pertanto, e domande per chiedere i contributi potranno essere caricate dal 1° giugno al 15 luglio 2021.

ASSI E BENEFICI IN SINTESI

ASSE 1: SUB ASSE 1.1: Progetti di investimento / SUB ASSE 1.2: Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

Imprese interessate: imprese, escluse le micro-piccole imprese della produzione primaria dei prodotti agricoli e le micro e piccole imprese che svolgono attività classificate con uno dei seguenti codici ATECO 2007: A03.1 e C314.

Per il sub Asse 1.2 non possono accedere le imprese senza dipendenti o che annoverano tra i dipendenti esclusivamente il datore di lavoro e/o i soci.

Beneficio: contributo pari al 65% della spesa, con un importo erogabile compreso tra 5.000 e 130.000 euro (nessun limite minimo per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità non è fissato il limite minimo di finanziamento).

ASSE 2: Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi

Imprese interessate: imprese ed Enti del terzo settore, escluse le micro-piccole imprese della produzione primaria dei prodotti agricoli e le micro e piccole imprese che svolgono attività classificate con uno dei seguenti codici ATECO 2007: A03.1 e C314.

Beneficio: contributo pari al 65% della spesa, con un importo erogabile compreso tra 5.000 e 130.000 euro.

ASSE 3: Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

Imprese interessate: imprese, escluse le micro-piccole imprese della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Beneficio: contributo pari al 65% della spesa, con un importo erogabile compreso tra 5.000 e 130.000 euro.

ASSE 4: Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività

Imprese interessate: solo micro e piccole imprese operanti in uno dei seguenti codici ATECO 2007: A03.1 e C314.

Beneficio: contributo pari al 65% della spesa, con un importo erogabile compreso tra 2.000 e 50.000 euro.

SPESE AMMESSE

Per tutti gli assi, sono ammesse al finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche.Il contributo verrà concesso, a fondo perduto, nella misura pari al 40% della spesa ritenuta ammissibile, incrementata di 5 punti percentuali nel caso in cui ricorra una delle priorità previste nel Bando. Il contributo complessivo concedibile, anche in presenza dei requisiti per ottenere l’applicazione delle premialità sopra indicate, non potrà comunque superare l’importo massimo di € 40.000,00.Risorse disponibili: 5.500.000,00 euro.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande possono essere presentate in modalità telematica.

Dal 1° giugno alle ore 18:00 del 15 luglio 2021 sul sito www.inail.it (sezione “accedi ai servizi online”) sarà disponibile una procedura informatica che consentirà di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare; verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità (120 punti); salvare la domanda inserita ed effettuare la registrazione.

Per accedere alla sezione, le imprese devono essere registrate sul portale dell’INAIL (la registrazione può essere effettuata entro il 13 luglio 2021).

Dal 20 luglio 2021, per le domande salvate definitivamente potrà essere effettuato il download del codice identificativo, utile per l’effettivo inoltro delle domande.

Per consultare la normativa di riferimento, consulta l’Avviso Pubblico ISI 2020 – sito Inail

Vuoi rimanere informato sulle possibilità di finanziamenti?

Rivolgiti a SicurImpresa o iscriviti alla nostra Newsletter, per ricevere le informazioni direttamente sulla tua e-mail, e non perdere aggiornamenti importanti per finanziare e accrescere la tua azienda, insieme ai nostri partner specializzati possiamo supportarti nel vasto mondo dei finanziamenti.

    FORMAZIONE SICURIMPRESA