La protezione dell'ambiente passa anche dalla corretta gestione degli scarichi idrici e delle emissioni in atmosfera. Ogni azienda, se soggetta, deve provvedere ad autorizzare gli scarichi e le emissioni. E' molto importante il monitoraggio nel tempo e non dimenticare il rinnovo periodico.

 
 

Rispondiamo ad alcune vostre domande

La disciplina degli scarichi industriali nell’AUA (Autorizzazione Unica Ambientale)
Iter legislativo
• Contenuti del D.P.R. 59/2013
• Iter Autorizzativi
• Oneri finanziari
• Durata – rinnovi - modifiche
Quando l’AUA è OBBLIGATORIA
È obbligatorio presentare la domanda di AUA quando tra i titoli necessari all’esercizio dell’attività vi sia almeno una «autorizzazione espressa»:
1. Autorizzazione agli scarichi, ex Art. 124 – 127, D. Lgs. 152/2006 e, s.m.i.;
3. Autorizzazione alle emissioni in atmosfera, ex articolo 269, D. Lgs. 152/2006 e, s.m.i.;
6. Autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
Il gestore dovrà pertanto richiedere l’AUA:
• Sia al momento della prima richiesta, rinnovo o modifica sostanziale di una delle tre «autorizzazioni espresse»;
• Sia al momento del rinnovo di una «comunicazione» nel caso in cui l’attività sia soggetta anche ad almeno una «autorizzazione espressa».
Avvia delle richieste veloci a SicurImpersa

Puoi richiederci

Risponderemo velocemente ad ogni richiesta


    FORMAZIONE SICURIMPRESA